Percorso di Formazione

Percorso-formativo-2015-570

Quando sono nati i Corsi GSSS, nel 2005 abbiamo subito pensato che per i motociclisti che avrebbero dimostrato interesse per questo tipo di corso sarebbe stato necessario trovare un riconoscimento adeguato.

Fin dal 2005, teniamo presente che per il primo anno la stessa FMI considerava questo progetto per la sicurezza “sperimentale”, sono stati rilasciati ai partecipanti dei corsi di Polcanto degli Attestati di Partecipazione “registrati” dal Settore Tecnico Federale.

Il Progetto GSSS prevede infatti la futura possibilità di riconoscere, (per esempio attraverso uno sconto convenzionato con una compagnia di assicurazioni ) ad un motociclista “complessivamente migliore” la propria buona volontà nel cercare di essere meno pericoloso sia per se stesso che per gli altri utenti della strada.

Successivamente, grazie al credito che i Corsi GSSS hanno conquistato tra gli utenti, ci siamo resi conto che il Progetto GSSS doveva essere più strutturato sia nei contenuti che negli attestati consegnati alla fine di ogni corso; negli allievi migliori si sarebbero potuti trovare addirittura dei validi collaboratori proprio perché l’applicazione del Metodo GSSS portava – a tutti i livelli – dei vantaggi notevoli, soprattutto in termini di sicurezza. Oltre a questo, ci sembrava quasi doveroso trovare un modo per riconoscere ad un “grande motociclista” in base alla propria esperienza e capacità tecnica anche per tutti quei motociclisti che non hanno mai avuto un reale interesse per l’attività agonistica.

Per seguire questa linea di sviluppo, nel 2008 il primo semplice attestato di partecipazione, che pur venendo “registrato” dal Settore Tecnico Federale costituiva di fatto soltanto un ricordo (oltre alla “prova” di aver realmente frequentato un corso) si è evoluto diventando il nuovo attuale Attestato comprensivo di Valutazione di Merito.
I tre livelli individuati sono il risultato di un punteggio che viene attribuito e confrontato durante ogni corso tra gli istruttori in Team suddividendo proprio le parti che nel loro insieme costituiscono il Metodo GSSS stesso. Per fare degli esempi, in un corso Classic viene valutata la “consapevolezza” di ogni allievo come motociclista, la corretta posizione in sella, il ritmo e l’armonia nel movimento e soprattutto la capacità di scegliere sempre la “traiettoria sicura”. Per comodità i tre livelli di punteggio sono: Centauro / Expert /Master.
Naturalmente l’attestato di primo livello (Centauro) corrisponde al vecchio attestato che semplicemente testimoniava l’avvenuta partecipazione ad un corso GSSS.
Attestati GSSSAl contrario,gli allievi che hanno ottenuto attestati Expert e Master, ci hanno subito permesso di individuare dei motociclisti complessivamente “migliori”. In questo modo i corsi di Polcanto hanno cominciato a destare un interesse nuovo anche in persone che in un primo tempo ( proprio per una questione di esperienza in sella, su strada e non solo) non avrebbero ritenuto importante, ne tantomeno necessario, frequentare un Corso di Guida Dinamica Sicura su Strada.
Quindi, grazie a questi nuovi attestati oltre ai tanti “nuovi motociclisti” che desiderano imparare la tecnica necessaria per guidare una moto ( ..come del resto è comune fare per imparare tanti altri sport)  siamo riusciti a coinvolgere anche dei motociclisti di “lungo corso” che, incuriositi dal Metodo GSSS, sono venuti a Polcanto per capire quale fosse il loro livello di esperienza e la propria reale capacità di guida – in sicurezza – su strada.

Per capire questo ragionamento che tratta la didattica applicata alla pratica dello sport, l’esempio più ricorrente che possiamo utilizzare è quello applicato dalle scuole di sci, ma basta pensare ad altre discipline sportive che abbiamo potuto frequentare, da adolescenti oppure da adulti; la situazione ideale dove un istruttore possa osservare con la dovuta attenzione le caratteristiche di un allievo mettendo in evidenza pregi e difetti, ma soprattutto sia sempre in grado di spiegare quale deve essere la tecnica da applicare per ottenere degli effettivi miglioramenti.

La dimostrazione più significativa sulla validità rappresentata dalla “tecnica” del Metodo GSSS, applicata ad una didattica adeguatamente strutturata si è potuta riscontrare addirittura sugli stessi istruttori del GSSS Team; ogni istruttore è infatti  riuscito a comunicare la propria esperienza personale utilizzando la base logica sulla quale è stato sviluppato il Metodo GSSS.

Sulla base di queste considerazioni il progetto iniziale e soprattutto il Metodo GSSS, seppure rispettando le linee guida della formula originale, ha continuato a crescere strutturandosi in modo significativo.

Nel 2009, per dare risposta alle richieste di molti allievi che sono tornati a Polcanto più di una volta, abbiamo dato vita ai corsi GSSS Special; un programma, per il primo anno, soltanto leggermente “avanzato” nei contenuti che in ogni caso ha potuto continuare a reggersi sulla base originaria del Progetto quindi ad approfondire il tema della consapevolezza; “ cosa significa essere motociclisti”. Nuovi itinerari in montagna e trattamento leggermente diverso per questi primi appuntamenti considerati nuovamente, per il primo anno, dal Settore Tecnico FMI come “sperimentali”. I risultati ottenuti, che si sono potuti verificare anche confrontando le survey compilate dagli allievi, ci hanno indicato con maggiore precisione quale fosse la strada da seguire.

Nel 2010 ecco che grazie ai nuovi Attestati con Valutazione di Merito specificatamente pensati  per i corsi “Avanzati” GSSS Special, dotati di contenuti definitivi, il quadro finalmente si completa:

GSSSGli attestati ottenibili ad un corso GSSS Special sono: Base / Buono / Ottimo / Master IGSS che corrisponde al punteggio 110 e come è noto,  consente di partecipare ad un Corso di Formazione per diventare IGSSS / GSSS Team.
Quindi, si inizia un percorso formativo di apprendimento ( oppure possiamo chiamarlo di “verifica”..) con un Corso GSSS Classic e poi, ( se si desidera e si hanno le capacità) si può proseguire affrontando i contenuti dei corsi GSSS Special. In questa tipologia di corsi di Guida Dinamica Sicura su Strada  i contenuti didattici sono realmente “avanzati”e soltanto il sistema degli attestati con valutazione di merito ci ha permesso di formare dei gruppi omogenei. Per fare un esempio in un corso Special la tecnica di guida trova i suoi approfondimenti sia in sella che nella teoria proprio perché è possibile contare sulla ottima base realizzata dai contenuti di un corso Classic, specialmente considerando che gli obbiettivi rappresentati dal piacere di guidare e dalla sicurezza complessiva costituiscono comunque il focus principale di tutti i Corsi GSSS.

Per la notevole diversità degli argomenti trattati dalla prossima stagione (2013) i corsi “avanzati” GSSS On-Off sono considerati come una ulteriore esperienza sia in termini di tecnica di guida che di potenziale margine di sicurezza e per questo il punteggio ottenuto con il  proprio Attestato comprensivo di Valutazione di Merito potrà essere cumulabile a quello ottenuto ad un corso GSSS Special, fino a raggiungere quello necessario per partecipare ad un Corso di Formazione IGSS (110)

Per concludere, i nuovi corsi GSSS-One di un solo giorno, ( semplice Attestato di Partecipazione, quindi PRIVO di Valutazione di Merito) rappresentano una ottima possibilità sia per provare e conoscere i vantaggi “concentrati” del Metodo GSSS che per verificare il proprio miglioramento dopo aver fatto un Classic tornando a Polcanto.

Carlo Cianferoni – Coordinatore Responsabile Corsi GSSS / GSSS Team